Background Image

Testimonianze 2019

Cause in tribunale

Sono una dipendente di un ospedale del Piemonte.
Nel 2016 avevo dovuto intraprendere una causa in tribunale per farmi annullare una sanzione disciplinare che, con la vigente normativa, può essere annullata solo dal giudice del lavoro. La sanzione era stata chiesta da una collega di lavoro. Nei vari passaggi burocratici interni è diventata di una gravosità notevole e ingiusta. Doveva servire per ostacolare il mio percorso lavorativo, poiché avevo vinto una selezione interna.
In questa situazione avevo dovuto farmi seguire da un professore di Diritto del lavoro.
Il giorno prima dell’udienza il legale mi aveva detto: “Guardi, lei ha perfettamente ragione…, spesso capita, però, che dalla parte della ragione si passi al torto... In questo mondo ci sono molte persone legate da simili interessi senza scrupoli di nessun genere”.
Mi ero rivolta a don Adriano chiedendo preghiere di intercessione per avere l’aiuto del Signore. Ho vinto la causa; il giudice mi ha annullato la sanzione per illegittimità.
Sempre nel 2016, dopo l’estate, ero ritornata in tribunale dal giudice del lavoro perché avevo vinto la “selezione interna” in ospedale e non attribuita. Anche questa volta avevo le stesse preoccupazioni della precedente sanzione disciplinare. Nuovamente mi sono rivolta a don Adriano chiedendo aiuto per mezzo delle preghiere di intercessione. Ho vinto!
Ecco le meraviglie che il Signore compie attraverso la santa figura sacerdotale. Gesù si serve di don Adriano per elargire le grazie come strumento di intercessione.
Ringrazio il Signore per i doni che mi ha concesso.
Un particolare ringraziamento anche a don Adriano e a tutti i fratelli e sorelle del Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione per le intense preghiere rivolte al Signore.
La mia testimonianza sia di aiuto e conforto a tutti coloro che attraversano momenti difficili come quelli da me vissuti. Vi consiglio di perseverare nella fede e di memorizzare la bellissima frase detta da don Adriano in una catechesi: “La lode e la preghiera al Signore sono la nostra forza”.

Una caduta rovinosa

II giorno 20 maggio 2018, per un problema di rallentamento motorio e deambulazione precauzionale, dovevo svolgere attività fisica per aiutarmi a migliorare la coordinazione.
Purtroppo ho perso l'equilibrio svenendo e sono caduta daun gradino dalla parte sinistra. Sembrava una caduta di poco conto ma non è stato così perché, successivamente, ho iniziato ad avere forti dolori alla mano sinistra e ne ho perso l'uso. Ho dovuto fare i raggi in quanto il dolore alla mano e al costato non passava: mi è stata diagnosticata la frattura di 4 costole e artrosi alla mano. Ora dovrò fare la terapia di riabilitazione.
Mi sono recata alcune volte al Centro di ascolto da don Adriano il quale ha pregato per me; sono certa, che in tutto questo disastro, don Adriano mi ha aiutato molto, tanto che sono riuscita ad adempiere il compito delle mie faccende quotidiane senza interrompere il mio lavoro che svolgo presso l’Asl. Così ho potuto continuare, in questa situazione delicata e precaria, ad aiutare anche la mia famiglia.
Mi ritengo fortunata perché mi è stato detto dai medici che avevo rischiato la frattura del femore e un'emorragia dovuta alle costole fratturate; in tal caso non avrei sicuramente più potuto continuare la mia quotidianità.
Riconosco in questa difficile situazione di essere stata protetta da nostro Signore Gesù Cristo che ringrazio con tutto il cuore.
Ringrazio don Adriano Gennari per le sue preghiere di intercessione.                                           

Sindrome dell’ovaio policistico

Nell’estate del 2017 nostra figlia, in cura ginecologica per sindrome dell’ovaio policistico, eseguiva analisi del sangue di controllo. Purtroppo alcuni valori riferentesi al fegato erano totalmente fuori dalla norma: la ginecologa ne fu sorpresa e preoccupata.
Mentre si meditava di intraprendere una nuova terapia per ripristinare i valori epatici, incontrammo don Adriano al quale sottoponemmo il problema e le nostre preoccupazioni. Egli, vedendoci così impensieriti, si raccolse subito in preghiera intercedendo presso il Signore chiedendo in dono la guarigione di nostra figlia. Inoltre ci suggerì di ripetere le analisi del sangue, cosa che facemmo pochi giorni dopo.
Con enorme sorpresa i valori epatici erano tornati tutti nella norma senza aver intrapreso ancora alcuna terapia specifica, cosa che sorprese anche la stessa ginecologa.
Per questa grazia ricevuta ringraziamo il Signore Gesù. Un grazie anche a don Adriano per la sua potente preghiera d’intercessione.

Guarigione all’occhio

L’8 marzo 2018, nostro figlio è stato operato in anestesia totale all’occhio destro, l’unico che gli rimane utilizzabile anche se solo parzialmente.
Qualche giorno prima eravamo andati da don Adriano al Centro di ascolto e di preghiera di c.so Regina 190 – Torino per chiedere preghiere e la benedizione del Signore.
Dal mese di ottobre 2017 frequentiamo con regolarità le celebrazioni eucaristiche presiedute da don Adriano presso il santuario N.S.d. Salute e quelle presso la chiesa del Cottolengo. Abbiamo sentito sin dalla prima volta la forza carismatica della sua preghiera a favore dei malati e per il nostro amato figlio che è gravemente disabile fin dalla nascita; ogni volta che ascolta le parole di don Adriano si sente intensamente coinvolto dalla forte preghiera e manifesta serenità, fiducia e pace.
A fine marzo 2018, quando era già stato operato, al momento della preghiera collettiva nella chiesa del Cottolengo, al termine della celebrazione, il mio bambino si è sentito attratto da Gesù Eucaristia tanto che fece alcuni passi verso il Santissimo mentre don Adriano si fermava con l’ostensorio davanti a lui benedicendolo. Fu un momento meraviglioso di grande gioia, di luce e di coinvolgimento totale per lui che si è sentito fortemente toccato dall’amore di Gesù.
La forza della preghiera ha accompagnato mio figlio e noi genitori durante l’intervento chirurgico in ospedale e nella lunga fase post operatoria in casa fino al controllo dell’11 aprile nel quale i medici hanno confermato che l’intervento era riuscito perfettamente. L’aiuto del Signore che abbiamo avuto è stato incredibile perché il suo occhio ha recuperato parte della vista che sembrava definitivamente compromessa.
Riconoscenti ringraziamo il Signore per il grande dono della vista ricevuto.
Ringraziamo anche don Adriano che ha suscitato in tutti noi una grande fede e un forte incoraggiamento nell’affrontare quei momenti difficili. Le preghiere di don Adriano insieme alle nostre e a quelle dei nostri conoscenti, hanno ottenuto un miracolo con l’intercessione di Maria invocata da don Adriano e da tutti i fedeli uniti in preghiera.

MENSA DEI POVERI

Via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione pasti freddi:
domenica e festivi - mattina (ore 9-12).
Tutto l'anno

Distribuzione pacchi famiglia:
mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16

Mensa preserale calda:
dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 10,30
Giovedì dalle 13,30 alle 17,00

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

T 011 979 52 90

Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.

Per partecipare alle celebrazioni a Casanova presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina al numero 349.2238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.