Background Image

Editoriali di Don Adriano

Il tuo volto, Signore, io cerco!

Carissimi,
la preghiera ci porta a vivere alla presenza del Signore e ci fa gustare e vedere quanto lui è buono.
Pregando si accoglie ciò che il Signore Gesù ci dona per opera dello Spirito Santo, perché poi noi lo possiamo donare.
È fondamentale per la nostra vita cristiana ringraziare il Signore per lo splendore del dono della vita, per le meraviglie del creato, del Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione, dei fratelli e delle sorelle che ci aiutano a sostenere le difficoltà che si presentano nel nostro quotidiano. Ringraziamo il Signore perché noi possiamo essere nel Cenacolo strumenti della carità di Cristo vissuta in servizio ai fratelli più svantaggiati, ai poveri sempre più numerosi, ai malati bisognosi di conforto e di aiuto. Ringraziamo il Signore, inoltre, perché possiamo essere strumenti di evangelizzazione in piena comunione con tutta la Chiesa.
Allora il volto di Cristo Gesù ci rivela l’intenso amore del Padre che si riversa incessantemente nel cuore dell’umanità. È importante, pertanto, che la preghiera, la partecipazione all’Eucaristia, le opere di misericordia e di bontà diventino, nel nostro vivere, gentilezza, tenerezza e uno sguardo di comprensione verso il prossimo e in particolare verso quello in difficoltà, bisognoso di aiuto concreto, di una parola disperanza e di una testimonianza di fede.
In particolare, per noi del Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione, è importante mantenere vivo e sempre più operante il servizio della mensa dei poveri che è una nostra iniziativa di carità e di sostegno ai fratelli indigenti. Così facendo non compiamo unicamente opere di bene, che donano certamente gioia e gratificazione, ma ci impegniamo a imitare il modo di agire di Dio, facendolo conoscere e amare,e facendo scoprire il suo volto meraviglioso.
Voglio concludere questa mia riflessione citando un episodio della vita di santa Teresa di Calcutta.
“Un giorno nella casa di Calcutta portarono una donna raccolta dal marciapiede che versava in condizioni disperate: aveva il corpo ricoperto di piaghe purulente. Madre Teresa la accolse con tutta la dolcezza di cui era capace, la curò e la lavò. Quella povera creatura, però, nonostante tutte quelle attenzioni continuava a imprecare. La Madre, dal canto suo, continuava ad asciugarle il sudore e a inumidirle le labbra arse. Finalmente la donna esclamò: ‘Suora, ma perché fai così? Non tutti fanno come te, chi te lo ha insegnato?’. Madre Teresa, con il candore della sua anima, rispose: ‘Me l'ha insegnato il mio Dio’. E quella donna chiese: ‘Fammelo conoscere il tuo Dio’. A questo punto Madre Teresa, abbracciandola, le donò l'ultima incantevole risposta: Il mio Dio tu adesso lo conosci. Il mio Dio si chiama Amore".
Insieme preghiamo: «O Dio, tu sei il mio Dio, all'aurora ti cerco, di te ha sete l'anima mia, a te anela la mia carne, come terra deserta, arida, senz'acqua. Così nel santuario ti ho cercato, per contemplare la tua potenza e la tua gloria» (Sal 63).
Maria, Madre del santo Rosario, ci accompagni in questo stupendo nostro cammino.

Don Adriano

Salva

Salva

Salva

Salva

MENSA DEI POVERI

Via Belfiore 12, Torino
Guarda la mappa


Distribuzione pasti freddi:
domenica e festivi - mattina (ore 9-12).
Tutto l'anno

Distribuzione pacchi famiglia:
mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 16

Mensa preserale calda:
dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19

CENTRO DI ASCOLTO

Corso Regina Margherita 190
10152 Torino
Guarda la mappa
T 011 4377070
info@cenacoloeucaristico.it

Orario di ricevimento:
Lunedì dalle 7,30 alle 10,30
Giovedì dalle 13,30 alle 17,00

CASA DI SPIRITUALITÀ

Monastero Abbaziale Cistercense di Casanova. Carmagnola (Torino)
Guarda la mappa

T 011 979 52 90

Aperto ogni domenica e festivi dalle 15 alle 18.
Don Adriano riceve il sabato dalle 6,30 alle 11. Segue celebrazione eucaristica.

Per partecipare alle celebrazioni a Casanova, presiedute da don Adriano, è possibile prenotare il pullman telefonando a Michelina n° 3492238712. Partenza da Settimo T.se ore 13,00 – da Piazza Maria Ausiliatrice – Torino ore 13,45.